Valore Strategico

Cos’è il valore strategico d’azienda? E’ un nuovo approccio all’attività e ai servizi di valutazione e stima di aziende, partecipazioni e beni intangibili (marchi, brevetti, know how, beni digitali, customer relationship), per trarre il massimo profitto da cessioni, acquisizioni, riorganizzazione societarie e migliorare i processi decisionali e le strategie di business..

VALEBO offre una consulenza di alto livello sul valore strategico grazie alla grande competenza ed esperienza dei suoi partner, maturate sia in ambito universitario con specifici ruoli di docenza e ricerca che quotidianamente nel mondo professionale.

VALEBO analizza e stima il valore delle aziende e di beni intangibili non solo in ottica di sua misurazione, con un’attività di consulenza che si articola in cinque fasi:

INDAGA

indaga come il valore si è originato

IDENTIFICA

identifica le sue determinanti

MISURA

misura al meglio il valore, secondo i principi IVS e PIV, garantendo sempre un plusvalore tattico

SPIEGA

spiega come potrà evolversi in futuro

SODDISFA

soddisfa il bisogno di valore assieme agli altri bisogni correlati, consci ed inconsci.

metodo

Valore Strategico

VANTAGGI

VALEBO, attraverso studi e analisi applicate, fornisce ad imprenditori, professionisti e organi di procedura e giudiziali servizi di valutazione e stima per:

Schermata 2016-07-03 alle 12.03.11

Chi Siamo

VALEBO

“prima persona singolare futuro semplice di valĕo, es, ŭi, ĭtum, ēre
varrò, avrò valore, sarò forte, sarò efficace”

VALEBO è tra i primi studi di consulenza in Italia a occuparsi esclusivamente di valutazioni strategiche d’azienda per imprenditori, organi di procedura, avvocati, commercialisti e consulenti d’impresa.

Il team VALEBO è formato da docenti universitari, dottori di ricerca, dottori commercialisti e revisori legali esperti di metrica del valore, ed opera nel Nord Italia e in particolare nel Triveneto. Si avvale anche del supporto di altre professionalità in una rete di rapporti consolidata..

I professionisti di VALEBO si occupano da oltre 10 anni di analisi del valore strategico di aziende e beni intangibili con professionalità, indipendenza e imparzialità di giudizio, in conformità agli International Valuation Standards (IVS) e ai Principi Italiani di Valutazione (PIV).

L’eccellenza delle competenze ha consentito al team VALEBO anche di contribuire in prima linea alla stesura dei Principi Italiani di Valutazione emanati dall’Organismo Italiano di Valutazione (OIV), in vigore dal 2016, ed alla progettazione scientifica del primo corso in valutazione d’azienda della Scuola di Alta Formazione delle Tre Venezie (SAF Triveneta).

Soci di riferimento

/ Dottore commercialista e Revisore Legale

/ Dottore di ricerca in economia dell’intermediazione finanziaria

/ Componente del Comitato Scientifico della Scuola di Alta Formazione dei Dottori Commercialisti delle Tre Venezie

/ Autore di pubblicazioni in materia di valutazione e di riorganizzazioni aziendali, bilancio consolidato e fondazioni bancarie

/ Relatore in convegni e seminari in materia di valutazione, riorganizzazioni aziendali e bilancio consolidato

Curriculum Vitae

Profilo Linkedin

/ Dottore commercialista e Revisore Legale

/ Dottore di ricerca in Diritto ed Economia dell’Impresa

/ Consigliere di Gestione dell’Organismo Italiano di Valutazione (OIV)

/ Professore a contratto presso l’Università di Verona

/ Autore di pubblicazioni in materia di valutazione, diritto societario e fondazioni bancarie

/ Docente in scuole di specializzazione universitarie e relatore in convegni e seminari in materia di valutazione e bilancio d’impresa

Curriculum Vitae

Profilo Linkedin

Cosa Facciamo

timbroConoscere precisamente il Valore Strategico di aziende e beni intangibili e comprendere le leve che lo determinano è indispensabile per raggiungere i propri obiettivi.

Le valutazioni e le stime di aziende e di beni intangibili rivestono anche un generale interesse pubblico, a supporto di una migliore circolazione dei patrimoni aziendali.

L’entrata in vigore dal 1° gennaio 2016 dei Principi Italiani di Valutazione (PIV)  crea due categorie di valutatori: gli esperti che sanno fare le valutazioni sulla base di standard di elevata qualità, e tutti gli altri.

VALEBO è al fianco di imprenditori, organi di procedura e giudiziali, avvocati, commercialisti e consulenti d’impresa con:

VALUTAZIONE DI AZIENDE, PARTECIPAZIONI e INTANGIBILI

  • valutazioni di acquisizione
  • valutazioni legali
  • valutazioni fiscali e di bilancio
  • valutazioni a fini concorsuali
  • pareri di congruità
  • revisioni di valutazioni

CONSULENZA STRATEGICA SUL VALORE

  • in operazioni di M&A
  • nelle crisi di impresa
  • nel passaggio generazionale
  • in procedimenti giudiziari
  • nelle reti e nei gruppi di impresa

MISURAZIONE e ANALISI DI VALORE STRATEGICO

 

  • determinazione del valore strategico
  • analisi della performance di valore
  • Value due diligence

PPA e altre valutazioni per il bilancio

 

  • Purchase Price Allocation
  • Impairment test
  • Altre valutazioni di bilancio

Per Chi

VALEBO per l’Imprenditore

I servizi di valutazione e stima di VALEBO consentono all’imprenditore di ricavare il massimo profitto in ogni operazione di riorganizzazione aziendale e di definire al meglio le strategie di business. Alcuni esempi:

OPERAZIONI DI ACQUISIZIONE

VALEBO misura il valore limite del tuo investimento per acquisire l’azienda target, simula l’impatto dell’operazione sul valore strategico post acquisizione della tua azienda e ti consente così di negoziare il migliore prezzo di acquisto di nuovi business.

OPERAZIONI DI CESSIONE

VALEBO ti fa conoscere e comprendere il valore strategico della tua azienda e rafforza il tuo potere negoziale. Puoi così condurre ogni trattativa di vendita nel modo migliore possibile, con maggiore consapevolezza e libertà di azione nei confronti dell’acquirente.

DEFINIZIONE DELLE TUE STRATEGIE DI BUSINESS

VALEBO misura quanto e come la tua azienda ha generato e genererà valore. Ti fornisce così una comprensione immediata del valore creato, nuova dimensione di analisi per migliorare le tue decisioni 

RIORGANIZZAZIONI SOCIETARIE

VALEBO ti garantisce il meglio nell’impostazione, implementazione e semplificazione delle operazioni straordinarie, con una gestione ottimale della creazione di valore e della conseguente variabile fiscale. Nella redazione di perizie di stima richieste dalla legge ti consente di conseguire sempre un plusvalore tattico.

Per Chi

VALEBO per gli Organi di Procedura e Giudiziali

VALEBO supporta gli organi di procedura nella migliore gestione, conservazione e liquidazione del patrimonio aziendale, con una maggiore sicurezza di aver operato al meglio. Alcuni esempi:

CURATORE (E GIUDICE DELEGATO)

  • VALEBO dà supporto nella definizione della strategia di cessione di aziende ed intangibili, determinando il loro valore, e aiuta a comprendere il presumibile corrispettivo di cessione;
  • VALEBO consente di comprendere le migliori modalità di conservazione dei valori aziendali per un’ottimale gestione della procedura, non solo negli esercizi provvisori;
  • VALEBO dà supporto nella predisposizione del programma di liquidazione per la migliore definizione possibile dei lotti di vendita di aziende e rami d’azienda, misurando la loro capacità di creare valore e appetibilità sul mercato. VALEBO consente in tal modo di ottenere il migliore realizzo e di ridurre i tempi di cessione;
  • VALEBO assiste nella costruzione dei bandi di cessione di aziende  di beni intangibili, aiutando a comprendere il valore strategico dei lotti di vendita. VALEBO consente così di condurre al meglio la procedura di cessione.
  • VALEBO aiuta a determinare il valore di aziende e di beni intangibili, grazie alla value due diligence delle stime prodotte dagli esperti di parte, per la migliore gestione della procedura e l’analisi di eventuali responsabilità degli organi di governance.

ORGANI GIUDIZIALI ED ARBITRALI

  • VALEBO interviene come consulente tecnico nelle vertenze in materia di valore, grazie alle sue competenze di misurazione ed analisi, assicurando indipendenza ed imparzialità di giudizio.

Per Chi

VALEBO per Avvocati, Commercialisti
e Consulenti d’Impresa

VALEBO affianca te avvocati, commercialisti e consulenti d’impresa nell’identificare le migliori soluzioni di valore strategico per  loro clienti. Alcuni esempi:

CESSIONI E ACQUISIZIONI

  • nelle operazioni di acquisizione, VALEBO identifica il valore limite dell’investimento del cliente per acquisire l’azienda target, simula l’impatto dell’operazione sul valore strategico post acquisizione della sua azienda e consente al professionista di negoziare insieme al cliente il migliore prezzo di acquisto di nuovi business.
  • nelle operazioni di cessione, VALEBO consente di comprendere il valore strategico dell’azienda del cliente e ne rafforza il potere negoziale per condurre ogni trattativa di vendita nel modo migliore possibile, anche con maggiore consapevolezza e libertà di azione nei confronti dell’acquirente.

OPERAZIONI DI RIORGANIZZAZIONE SOCIETARIA E PASSAGGI GENERAZIONALI

VALEBO affianca i professionisti nell’impostazione delle operazioni straordinarie dei loro clienti, con una gestione ottimale della creazione di valore e della variabile fiscale. Nella redazione di perizie di stima richieste dalla legge consente di conseguire sempre un plusvalore tattico.

VERTENZE LEGALI E ARBITRATI

Nelle dispute tra soci in materia di valore l’approccio VALEBO permette ad avvocati, commercialisti e consulenti d’impresa la migliore definizione della strategia da adottare. Le consulenze tecniche VALEBO contribuiscono alla migliore difesa possibile del cliente.

CRISI DI IMPRESA

Nella fase pre-concorsuale:

  • VALEBO aiuta gli advisor a comprendere le migliori soluzioni per la gestione della crisi, attraverso la determinazione del valore strategico e/o del corretto canone di affitto dell’azienda e l’analisi della congruità di eventuali proposte di acquisto
  • VALEBO supporta i professionisti indipendenti/attestatori con una solida determinazione dei valori aziendali e dei beni intangibili

mentre nella fase concorsuale:

Dicono di Noi

  • Padova News  – 22 settembre 2018 / Il Messaggero Veneto  – 21 settembre 2018
    Segnoprogetto e Sediarreda danno vita a Kjosul
    Udine. Grazie ad una operazione di merger of know how è nata Kjosul, azienda che si occupa di configuratori web 3D in tempo reale e tecnologie di realtà aumentata e virtuale e Web Xr.

leggi l´articolo

  • L’Arena di Verona – 3 giugno 2018 / La Cronaca di Verona – 29 maggio 2018  / Eutekne.info – 26 maggio 2018
    Rinnovati i membri dell’Organismo Italiano di Valutazione
    Milano. Fondazione O.I.V. rinnova il consiglio di gestione, dal Triveneto entra il commercialista veronese Martino Zamboni.

leggi l´articolo

  • Carpe Dies! Università degli Studi di Udine – giugno 2018
    L’intervista: Nicola Agnoli
    Udine. Il Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche dell’Università di Udine in Carpe Dies! di giugno 2018 ospita un’intervista a Nicola Agnoli, partner Valebo.

leggi l´articolo

  • Invice – aprile 2018
    TMT sugli Scudi
    Milano. L’analisi sui multipli di borsa effettuata dai partner di VALEBO mostra come nel semestre tra ottobre 2017 e marzo 2018 – la valutazione delle aziende del settore delle tecnologie e dei media espressa dai multipli di mercato europei sia generalmente in crescita.

leggi l´articolo

  • Diritto24.IlSole24Ore – 7 febbraio 2018 / L’Arena di Verona – 6 febbraio 2018 / Corriere del Veneto ed. Verona – 3 febbraio 2018
    L’imprenditore Penazzi cede la maggioranza di Logycar ai collaboratori
    Verona. Ha ceduto la maggioranza dell’azienda ai suoi dipendenti Livio Penazzi, fondatore di Logycar. L’operazione di management buy out è stata curata dagli advisor valutativi Martino Zamboni e Nicola Agnoli partner Valebo.

leggi l´articolo

  • PadovaNews – 27 ottobre 2017
    Pilosio ammessa al concordato
    Feletto Umberto (Udine). La società Pilosio Spa lo scorso 11 ottobre ha ottenuto l’ammissione alla procedura di concordato preventivo da parte del Tribunale di Udine.

    leggi l´articolo

  • Global Legal Chronicle – 20 ottobre 2017
    Gruppo Pansac, al via la cessione del patrimonio immobiliare
    Mira (Venezia). Prosegue l’attività dell’avvocato Marco Cappelletto dal 2012 commissario straordinario del Gruppo Pansac (Nuova Pansac e Pansac International), che che lo scorso 15 ottobre ha pubblicato il bando per la cessione del patrimonio immobiliare del gruppo.

leggi l´articolo

  • Diritto24.IlSole24Ore – 13 ottobre 2017
    La valutazione delle PMI nelle acquisizioni tra Principi Italiani di Valutazione e Private Equity
    Mestre (Venezia). Sono oltre 200 i professionisti da tutto il Nordest attesi a Mestre per il seminario organizzato dall’Associazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili delle Tre Venezie (ADCEC Tre Venezie).

leggi l´articolo

  • Global Legal Chronicle – 8 agosto 2017
    In vendita il gruppo Stabila-Deroma Malo (Vicenza)
    Malo (Vicenza). È stato pubblicato venerdì scorso sui principali quotidiani europei l’avviso di manifestazioni di interesse e offerte di acquisto dei complessi aziendali in esercizio e dei beni immobili non funzionali alle attività di impresa del gruppo vicentino Stabila-Deroma.

leggi l´articolo

  • Global Legal Chronicle – 19 luglio 2017
    Riparte il polo chimico di Torviscosa
    Torviscosa (Udine). È stato inaugurato il 14 luglio scorso il nuovo impianto di cloro soda per la rinascita del polo chimico di Torviscosa. Si tratta del rinnovato sito produttivo di Halo Industry frutto di una joint venture tra la Caffaro Industrie, la Finanziaria Regionale Friulia e il Gruppo Bracco.

leggi l´articolo

  • Diritto24.IlSole24Ore – 30 giugno 2017
    Valebo con Jointag nella cessione a Next 14
    Verona. Next 14, il primo gruppo indipendente italiano attivo nelle marketing technologies, ha acquisito JoinTag, start-up veronese specializzata in proximity marketing e premiata recentemente al Retail Institute Award, il concorso per le eccellenze del retail marketing.

leggi l´articolo

  • Global Legal Chronicle – 3 giugno 2017
    Santo Passaia dal concordato al fallimento
    Oppeano (Verona). Era stata ammessa dal Tribunale di Verona alla procedura di concordato preventivo nel maggio 2016 la società Santo Passaia srl. La procedura non era andata a buon fine, portando la società nell’anno successivo alla dichiarazione di fallimento

leggi l´articolo

  • Top Legal – 8 maggio 2017 / VenetoNews – 10 maggio 2017
    Gruppo Milleuno S.p.A. ha acquisito la veronese Hollywood Bingo
    Verona. Hollywood Bingo è stata acquistata dal gruppo trevigiano Milleuno S.p.A., attivo nel settore del gaming attraverso la gestione di oltre 30 sale bingo nel centro nord Italia.

leggi l´articolo

  • Il Nordest Quotidiano – 13 aprile 2017
    Revas Group, dopo la cessione del ramo ad Orion prosegue la procedura fallimentare
    Si è tenuta ieri la penultima udienza di verifica dello stato passivo della procedura fallimentare del Gruppo Revas. Revas era stata dichiarata fallita il 30 settembre 2015 dal Tribunale di Trieste

leggi l´articolo

  • Diritto24.IlSole24Ore – 18 gennaio 2017
    I nuovi Principi Italiani di Valutazione – Giornata di studio
    Padova. 300 professionisti da tutto il Nordest parteciperanno alla Giornata di studio “I Principi Italiani di Valutazione e la valutazione d’azienda sulle metodologie e le finalità della valutazione d’azienda alla luce dei nuovi PIV .

leggi l´articolo

  • Global Legal Chronicle – 3 ottobre 2016
    Everall acquisisce Bertucco serramenti
    Villafranca di Verona (Verona). Everall srl ha acquisito la società Bertucco srl attiva nella produzione e commercio di serramenti in legno ed altri materiali.

leggi l´articolo

  • Global Legal Chronicle – 29 luglio 2016
    Il Tribunale di Verona ha omologato il concordato di Fontana l’arte del verde
    Sona (Verona). Il Tribunale di Verona ha omologato il concordato preventivo di Fontana l’arte del Verde, nominando liquidatore il dottore commercialista Paolo Stevanella.

leggi l´articolo

  • Global Legal Chronicle – 28 luglio 2016
    Elior Ristorazione acquisisce l’intero capitale della veneta Hospes Srl
    Elior Ristorazione ha sottoscritto un accordo per l’acquisizione dell’intero capitale sociale di Hospes Srl, operatore veneto specializzato nella ristorazione collettiva ed aziendale, e della sua controllata Lacucinarte.

leggi l´articolo

  • Global Legal Chronicle – 03 giugno 2015
    Taverna acquista dal fallimento Colussi la partecipazione in Spyros
    Grado (Gorizia). Impresa Taverna ha acquisito dal fallimento Colussi la partecipazione del 45% detenuta in Spyros srl.

leggi l´articolo

  • Global Legal Chronicle – 10 luglio 2014
    Polysystems, omologato il concordato
    Monfalcone (Gorizia). É stato il Tribunale di Gorizia, presieduto dal giudice Giovanni Sansone, ad omologare il 2 luglio scorso il concordato preventivo per Polysystems S.p.A., nominando liquidatore giudiziario il dottore commercialista Karim Fathy.

leggi l´articolo

  • Global Legal Chronicle – 1 febbraio 2013
    Italmach’s acquisition of Union Derivan
    Italmatch Chemicals S.p.A., controllata dal fondo Mandarin Capital Partners, ha acquisito dal Gruppo Snia la società spagnola Union Derivan SA attiva nel settore oleochimico, con sedi a Barcellona e Saragozza.

leggi l´articolo

  • Global Legal Chronicle – 31 dicembre 2012
    Il fallimento 2 Emme Marine vende il marchio
    Villesse (Gorizia). È stato l’imprenditore foggiano Matteo Lecce ad aggiudicarsi il marchio 2 Emme Marine dal fallimento dell’omonima azienda. Il marchio, venduto assieme agli stampi degli scafi delle imbarcazioni M37 e M45 e alle distinte progettuali, sarà utilizzato per rilanciare la nuova imbarcazione da diporto M37 Opera.

leggi l´articolo

Pubblicazioni e Docenze

Pubblicazioni e Docenze
in materia di Valore e di Economia Aziendale

  • Valutazioni patrimoniali come somma delle stime di attività e passività, in Eutekne.info, settembre 2017 (N. Agnoli e M. Zamboni)
    • I Principi Italiani di Valutazione (PIV) e le stime patrimoniali
  • Il valore nelle imprese in crisi: l’amministrazione straordinaria, in Diritto24, Il Sole 24 Ore, luglio 2017 (N. Agnoli e M. Zamboni)
  • Le linee guida CNDCEC e SIDREA per la valutazione delle aziende in crisi, in Il Commercialista Veneto, n. 236 marzo/aprile 2017 (N. Agnoli e M. Zamboni)
  • Metodo di valutazione scelto dall’esperto in base alle peculiarità aziendali, in Eutekne.info, marzo 2017 (N. Agnoli e M. Zamboni)
    • Le indicazioni dei Principi Italiani di Valutazione (PIV) per una scelta corretta del metodo di valutazione di un’azienda
  • Secondo i PIV l’esperto deve motivare il metodo di stima scelto, in Eutekne.info, febbraio 2017 (N. Agnoli e M. Zamboni)
    • Una volta identificata la metodica l’esperto deve individuare i criteri di valutazione da utilizzare
  • Operazioni straordinarie e PIV, in Amministrazione e Finanza, n. 1/2017, IPSOA, Milano (N. Agnoli e M. Zamboni)
  • Informazione prospettica con attenta analisi delle ipotesi per la valutazione, in Eutekne.info, dicembre 2016 (N. Agnoli e M. Zamboni)
    • L’informazione prospettica nella valutazione e le principali tipologie di ipotesi che l’esperto deve identificare
  • Criticità per il valore d’azienda nell’amministrazione straordinaria, in Eutekne.info, dicembre 2016 (N. Agnoli e M. Zamboni)
    • La valutazione di aziende in funzionamento nelle procedure di amministrazione straordinaria
  • L’analisi della base informativa guida la valutazione, in Eutekne.info, novembre 2016 (N. Agnoli e M. Zamboni)
    • Secondo i PIV l’apprezzamento della base informativa è la prima fase del processo di valutazione
  • Determinare il valore di smobilizzo comporta la prospettiva di liquidazione, in Eutekne.info, ottobre 2016 (N. Agnoli e M. Zamboni)
    • Il presupposto della valutazione d’azienda va esplicitato nella relazione di stima
  • Nella misurazione del valore d’investimento anche le sinergie, in Eutekne.info, settembre 2016 (N. Agnoli e M. Zamboni)
    • La configurazione di valore del valore di investimento ed il trattamento delle sinergie secondo i PIV
  • Per il valore intrinseco rileva la capacità di reddito corrente dell’azienda, in Eutekne.info, agosto 2016 (N. Agnoli e M. Zamboni)
    • Il valore intrinseco come configurazione di valore tipica della tradizione economico-aziendale italiana
  • Dai PIV indicazioni sulle diverse configurazioni di valore, in Eutekne.info, luglio 2016 (N. Agnoli e M. Zamboni)
    • L’importanza di individuare la configurazione di valore obiettivo in ogni valutazione aziendale
  • L’Organismo Italiano di Valutazione e i PIV, capitolo di libro in S. Pozzoli, Valutazione d’azienda, IPSOA, Milano, ed. 2016 (M. Zamboni)
  • Flussi prospettici alla base della valutazione d’azienda, in Eutekne.info, giugno 2016 (N. Agnoli e M. Zamboni)
    • La verifica di ragionevolezza secondo i PIV del piano prospettico predisposto dal management
  • Dai principi italiani di valutazione previste cinque tipologie di incarico, in Eutekne.info, giugno 2016 (N. Agnoli e M. Zamboni)
    • Le tipologie di incarico e le fasi del processo di valutazione
  • Nella valutazione d’azienda l’esperto deve garantire obiettività di giudizio, in Eutekne.info, giugno 2016 (N. Agnoli e M. Zamboni)
    • I principi generali della valutazione secondo i PIV
  • Con i principi italiani di valutazione aumenta la qualità, in Eutekne.info, maggio 2016 (N. Agnoli e M. Zamboni)
    • I vantaggi dell’emanazione dei PIV per i destinatari delle valutazioni
  • Principi Italiani di Valutazione. Applicazioni particolari per le valutazioni di acquisizione e nelle operazioni straordinarie e valutazioni di bilancio, in Il Commercialista Veneto, n. 230 marzo/aprile 2016 (N. Agnoli e M. Zamboni)
  • I principi Italiani di Valutazione: la valutazione delle aziende, in Il Commercialista Veneto, n. 229 gennaio/febbraio 2016 (N. Agnoli)
  • Principi internazionali di valutazione 2013 – IVSC, revisione scientifica della traduzione, CNDCEC, marzo 2016 (M. Zamboni)
  • I principi Italiani di Valutazione: il conceptual framework, in Il Commercialista Veneto, n. 227 settembre/ottobre 2015 (N. Agnoli)
  • Il valore d’azienda nell’amministrazione straordinaria, in Amministrazione e Finanza, n. 5/2015, IPSOA, Milano (N. Agnoli e M. Zamboni)
  • PIV: principi per specifiche attività e principi per applicazioni particolari, in Amministrazione e Finanza, n. 3/2015, IPSOA, Milano (M. Zamboni)
  • Valutare aziende, strumenti ed attività: i PIV prendono forma, in Amministrazione e Finanza, n. 2/2015, IPSOA, Milano (M. Zamboni)
  • I PIV e le valutazioni nelle operazioni straordinarie, in Press, n. 1/2015, Rivista del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, Roma (M. Zamboni)
  • L’attività dell’esperto e l’incarico di valutazione nei PIV, in Press, n. 1/2015, Rivista del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, Roma (N. Agnoli)
  • Pronti i primi Principi Italiani di Valutazione, in Eutekne.info, novembre 2014 (M. Zamboni)
    • In corso di pubblicazione l’exposure draft dei primi Principi Italiani di Valutazione (PIV)
  • La rete concettuale di base dei Principi Italiani di Valutazione, in Amministrazione e Finanza, n. 7/2013, IPSOA, Milano (M. Zamboni)
  • Arriva il conceptual framework dei Principi Italiani di Valutazione, in Amministrazione e Finanza, n. 6/2013, IPSOA, Milano (M. Zamboni)
  • Organismo Italiano di Valutazione, capitolo di libro in S. Pozzoli, Valutazione d’azienda. Tecniche operative di misurazione del valore, IPSOA, Milano, ed. 2013 (M. Zamboni)
  • Poste le basi per i Principi Italiani di Valutazione, in Eutekne.info, marzo 2013 (M. Zamboni)
    • L’Organismo Italiano di Valutazione (OIV) ha emanato la Parte prima – Conceptual framework dei Principi Italiani di Valutazione
  • Il modello 231/2001 per gli enti non profit: una soluzione per la gestione dei rischi, Gruppo di studio CNDCEC e IRDCEC, 2012 (N. Agnoli)
  • Le fondazioni del Triveneto e le imprese strumentali per l’arte e cultura, in C. Leardini, G. Rossi, Fondazioni bancarie, arte e cultura. Ruolo, risultati e prospettive alla luce di un’analisi territoriale, Franco Angeli, 2010 (N. Agnoli e M. Zamboni)
  • I presupposti economici delle norme civilistiche in materia di valore d’azienda, tesi di dottorato, 2008, (M. Zamboni)
  • Le immobilizzazioni finanziarie, in Il bilancio di esercizio. Presupposti economico-aziendali e normativa giuridica, Franco Angeli, Milano, 2008 (M. Zamboni)
  • Il bilancio consolidato di gruppo, in Il bilancio di esercizio. Presupposti economico-aziendali e normativa giuridica, Franco Angeli, 2008 (N. Agnoli)
  • Il riscatto anticipato del contratto di leasing. Problematiche relative al trattamento fiscale e contabile del maxicanone residuo, in Contabilità Finanza e Controllo, n. 1/2008, Il Sole 24 Ore, 2008 (N. Agnoli)
  • L’analisi empirica: l’attività istituzionale delle fondazioni del Nord Est; Verso una gestione trasparente delle fondazioni di origine bancaria, in C. Leardini, G. Rossi, Aspetti critici del bilancio di esercizio delle fondazioni di origine bancaria, Quaderno Monografico Rirea, n. 53, Rirea, 2007 (N. Agnoli)
  • Le immobilizzazioni finanziarie, in Il bilancio di esercizio. Fini e principi, Aracne Editrice, Roma, 2007 (M. Zamboni)
  • Il bilancio consolidato di gruppo, in Il bilancio di esercizio. Fini e principi, Aracne 2007 (N. Agnoli)
  • Aspetti previsionali, consuntivi e di controllo nella gestione dei patrimoni destinati ad uno specifico affare, in Il controllo delle società e degli enti, Giuffrè, 4-5 2006, (C. Leardini, M. Zamboni)
  • Il principio della prevalenza della sostanza sulla forma, in Rivista Italiana di Ragioneria e di Economia Aziendale, n 9/10, Rirea, 2005 (N. Agnoli)
  • La forma e la sostanza nell’ambito dell’International Accounting Standards Board, in Rivista Italiana di Ragioneria e di Economia Aziendale, n 3/4, Rirea, 2004 (N. Agnoli)
  • Il valore dell’impresa – Dal valore per gli azionisti al valore per la collettività, in Note Mazziane, ottobre-dicembre 2004 (M. Zamboni)
  • I patrimoni destinati ad uno specifico affare, in Il Commercialista Veneto, gennaio – febbraio 2004, n. 157 (M. Zamboni) – pubblicazione vincitrice della borsa di studio Il Commercialista Veneto 2003 riservata agli iscritti al Registro Praticanti degli Ordini dei Dottori Commercialisti delle Tre Venezie
  • Il principio della prevalenza della sostanza sulla forma nei bilanci bancari, tesi di dottorato, 2003, (N. Agnoli)
  •  L’affitto d’azienda: profili civilistici, economico aziendali e valutativi, in Dialoghi in materia di diritto dei contratti. Aggiornamenti, giurisprudenza e casi pratici, Ordine degli Avvocati di Verona, Verona, marzo 2019 (M. Zamboni)
  • L’utilizzo dei multipli di mercato, in L’esperto valutatore e le valutazioni per aumento di capitale e conferimento. PIV e Discussione Paper 01/2018 OIV, Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Verona, Verona, dicembre 2018 (M. Zamboni)
  • Le valutazioni nelle operazioni straordinarie: profili legali e principi di riferimento, in Aspetti particolari di alcune operazioni straordinarie, Università degli Studi di Verona – Dipartimento di Scienze Giuridiche e Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Verona, Verona, novembre 2018 (M. Zamboni)
  • Creazione di valore sostenibile e rendicontazione per gli stakeholder – Integrated Reporting <IR>, in Viaggio nell’economia sostenibile, Università degli Studi di Verona – Dipartimento di Economia Aziendale e Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Verona, Verona, novembre 2018 (M. Zamboni)
  • Il criterio finanziario, I moltiplicatori nella valutazione aziendale e Le valutazioni legali: inquadramento generale e recesso, in Seminari di preparazione alla professione di Dottore Commercialista ed Esperto Contabile, Associazione Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Friuli Venezia Giulia, Udine, maggio 2018 (M. Zamboni)
  • Come cambia la valutazione d’azienda con i Principi Italiani di Valutazione, L’approccio fondato sui flussi e il criterio reddituale e Criteri che esplicitano la creazione di valore, in Seminari di preparazione alla professione di Dottore Commercialista ed Esperto Contabile, Associazione Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Friuli Venezia Giulia, Udine, aprile 2018 (N. Agnoli)
  • Le valutazioni di tipo finanziario e i Multipli di mercato: casi di valutazione aziendale, in Corso di preparazione alla professione di Dottore Commercialista e alla funzione di Revisore Legale, Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Verona, Vicenza e Mantova, marzo 2018 (M. Zamboni)
  • Approccio valutativo, criteri di valutazione e specificità delle stime concorsuali, in L’esperto valutatore e la stima dell’azienda in crisi – Analisi delle “Linee guida per la valutazione delle aziende in crisi” CNDCEC – SIDREA, Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Verona, febbraio 2018 (M. Zamboni)
  • Shareholder Value Analysis, corso in Performance management, Laurea magistrale in Direzione Aziendale, Università degli Studi di Verona, Dipartimento di Economia Aziendale, anno accademico 2017/2018 (M. Zamboni)
  • Il valore dell’impresa innovativa: profili operativi, effetti dell’indebitamento e dell’equity crowdfunding, in Il finanziamento all’impresa innovativa, Ordine degli Avvocati di Verona e Banco BPM, Verona, novembre 2017 (M. Zamboni)
  • Come valutare le PMI nelle acquisizioni, Seminari del Triveneto, Associazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili delle Tre Venezie, Mestre, ottobre 2017 (N. Agnoli e M. Zamboni)
  • L’approccio fondato sui flussi e il criterio reddituale – Criteri che esplicitano la creazione di valore – Le valutazioni previste dal Codice Civile, in Seminari di preparazione alla professione di dottore commercialista ed esperto contabile, Associazione fra gli Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili del Friuli Venezia Giulia, luglio 2017 (N. Agnoli)
  • La Valutazione d’azienda dopo l’emanazione dei PIV – L’approccio fondato sui flussi e il criterio finanziario – Approccio di Mercato: i Multipli, in Seminari di preparazione alla professione di dottore commercialista ed esperto contabile, Associazione fra gli Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili del Friuli Venezia Giulia, luglio 2017 (M. Zamboni)
  • L’analisi del valore aziendale, corso in Performance management, Laurea magistrale in Direzione Aziendale, Università degli Studi di Verona, Dipartimento di Economia Aziendale, anno accademico 2016/2017 (M. Zamboni)
  • I PIV e le valutazioni previste dal Codice Civile, Giornate del Triveneto, Associazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili delle Tre Venezie, Padova, gennaio 2017 (N. Agnoli e M. Zamboni)
  • La valutazione d’azienda e i Principi Italiani di Valutazione. Le principali novità nel processo di stima del valore, Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Verona, ottobre 2016 (M. Zamboni)
  • Tecniche di analisi del valore, corso in Performance management, Laurea magistrale in Direzione Aziendale, Università degli Studi di Verona, Dipartimento di Economia Aziendale, anno accademico 2015/2016 (M. Zamboni)
  • Principi Italiani di Valutazione (PIV) come cambia l’attività di valutazione aziendale?, Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Verona, febbraio e marzo 2016 (M. Zamboni)
  • DCF e Multipli di mercato: casi di valutazione aziendale, in Corso di preparazione alla professione di Dottore Commercialista e all’attività di Revisore Legale, Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Verona e di Vicenza, gennaio 2016 (M. Zamboni)
  • I Principi d Valutazione, in Seminari di preparazione alla professione di dottore commercialista ed esperto contabile, Associazione fra gli Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili del Friuli Venezia Giulia, dal 2015 (N. Agnoli)
  • La valutazione d’azienda e delle risorse immateriali, corso in Rendicontazione e controllo delle risorse immateriali, Laurea magistrale in Direzione Aziendale, Università degli Studi di Verona, Dipartimento di Economia Aziendale, anno accademico 2014/2015 (M. Zamboni)
  • La valutazione d’azienda – Codice Civile e problematiche economico aziendali, in Scuola di specializzazione per le professioni legali, Università degli Studi di Verona e di Trento, dal 2005 (M. Zamboni)
  • La valutazione d’azienda, in Seminari di preparazione alla professione di dottore commercialista ed esperto contabile, Associazione fra gli Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili del Friuli Venezia Giulia, dal 2010 (M. Zamboni)
  • Profili fiscali del trust e degli strumenti di protezione del patrimonio familiare alla Scuola di formazione politica per l’avvocatura della Fondazione AIGA – Associazione Italiana Giovani Avvocati, novembre 2014 (M. Zamboni)
  • Titoli e partecipazioni nel bilancio di esercizio, in Seminari di preparazione alla professione di dottore commercialista ed esperto contabile dell’Associazione fra gli Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili del Friuli Venezia Giulia, dal 2011 (M. Zamboni)
  • Il bilancio consolidato di gruppo, in Seminari di preparazione alla professione di dottore commercialista ed esperto contabile, Associazione fra gli Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili del Friuli Venezia Giulia, dal 2009 (N. Agnoli)
  • Fondamenti di economia aziendale, in Scuola di specializzazione per le professioni legali, Università degli Studi di Verona e di Trento, 2013 (M. Zamboni)
  • Il Conto Economico e i documenti accessori, in  Incontri di Introduzione alla lettura del bilancio per giuristi, Libera Associazione Forense di Verona, aprile 2013 (M. Zamboni)
  • Trust e controlli sul tenore di vita dei contribuenti: analisi fenomeno interposizione anche alla luce delle clausole contenute negli atti istitutivi, Society of Trust and Estate Practitioners, aprile 2013 (M. Zamboni)
  • Lo Stato patrimoniale, in Incontri di Introduzione alla lettura del bilancio per giuristi, Libera Associazione Forense di Verona, marzo 2013 (M. Zamboni)
  • Riflessi della crisi sul valore presente e futuro delle nostre imprese, Associazione tra Imprenditori e Professionisti di Verona, gennaio 2013 (M. Zamboni)
  • La liquidazione d’azienda, in Incontri di Diritto Commerciale 2012, Ordine degli Avvocati di Verona, giugno 2012 (M. Zamboni)
  • Il bilancio di esercizio e le sue analisi: informazioni utili all’avvocato nel diritto societario e di famiglia, in Incontri di Diritto Commerciale 2012, Ordine degli Avvocati di Verona, marzo 2012 (M. Zamboni)
  • Laboratorio di analisi organizzativa, in Corso di perfezionamento ed aggiornamento professionale per Consulenti del lavoro, Università degli Studi di Verona, Facoltà di Giurisprudenza, 2011 (M. Zamboni)
  • Aggregazione aziendali. La valutazione delle aziende partecipanti all’aggregazione, Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Verona, settembre 2010 (M. Zamboni)
  • La valutazione d’azienda, in Corso di perfezionamento ed aggiornamento professionale per Consulenti del lavoro, Università degli Studi di Verona, Facoltà di Giurisprudenza, 2010 (M. Zamboni)
  • Il conferimento d’azienda, Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Udine, febbraio 2009 (N. Agnoli)
  • La trasmissione dell’azienda: problematiche civilistiche e fiscali connesse al passaggio generazionale, Centro Regionale Servizi per la piccola e media industria, dicembre 2007 (N. Agnoli);
  • La valutazione delle società immobiliari, in Corso di perfezionamento ed aggiornamento professionale in servizi giuridici immobiliari, Università degli Studi di Verona, Facoltà di Giurisprudenza, gennaio 2005 (M. Zamboni)
  • Il bilancio delle società immobiliari, in Corso avanzato di perfezionamento ed aggiornamento professionale in servizi giuridici immobiliari, Università degli Studi di Verona, Facoltà di Giurisprudenza, novembre 2004 (M. Zamboni)
  • Bilancio degli enti creditizi e bilancio consolidato di gruppo degli enti creditizi, corso in Economia degli intermediari finanziari, Università degli Studi di Udine, Facoltà di Economia, febbraio 2004 (N. Agnoli)
  • Economia aziendale – Esercitazioni, Facoltà di Economia, Dipartimento di Finanza dell’Impresa e dei Mercati Finanziari dell’Università degli Studi di Udine, gennaio 2000 – settembre 2003 (N. Agnoli)

Contatti

mappa

VERONA

Via Armando Diaz, 18,
37121 Verona Tel. 045 8015091
Fax. 045 8021252
info@valebo.it

UDINE

Via Giuseppe Giusti, 24,
33100 Udine Tel. 0432 504036
Fax. 0432 507131
info@valebo.it

Codice Destinatario: M5UXCR1


Invia Messaggio

Scrivici per qualsiasi richiesta

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere aggiornamenti sulla valutazione strategica.